ATMOSFERE LUMINOSE PER UNA COMUNICAZIONE DAL VIVO.

Il concept dell’illuminazione favorisce la comunicazione tra le persone all’Handelsblatt Media Group

Handelsblatt Media Group (La Tête), Düsseldorf, Germania

Luogo
Düsseldorf
Committente
Aurelis Real Estate GmbH & Co. KG
Studio di architettura
MSM Meyer Schmitz-Morkramer
Progettazione illuminotecnica
& architettura d'interni: two_space + product, Claudia de Bruyn
Fotograf
Nicole Zimmermann © two_space, Claudia de Bruyn + Regent Lighting
Oltre ai prodotti tradizionali della carta stampata e media digitali, l’Handelsblatt Media Group offre anche giornalismo dal vivo in termini di eventi d’alto livello. Tali eventi si svolgono anche più volte a settimana nella Town Hall della nuova centrale di Düsseldorf. Il ristorante adiacente funge da catering per gli ospiti ed è stato studiato come luogo per un confronto dei collaboratori tra di loro, che ora lavorano tutti sotto un unico tetto. L’atmosfera luminosa modificabile nel colore deriva soprattutto dai downlight di Regent Lighting.

Là dove in passato si trovava lo scalo merci di Düsseldorf, è nato un giovane quartiere che vanta una qualità architettonica d’alto livello: Le Quartier Central. L’edificio di sette piani adibito a uffici, chiamato “La Tête” (francese per la testa), è in una posizione straordinaria e attira gli sguardi su di sé, per la sua facciata che ricorda un codice a barre. Gli ambienti aperti e inondati di luce accolgono dall’inizio del 2018 gli attuali 1.000 collaboratori dell’Handelsblatt Media Group. Nel nuovo edificio dell’editore, ora sono riunite le redazioni di Handelsblatt e Wirtschaftswoche e le funzioni amministrative delle società affiliate.

In fase di configurazione degli spazi del complesso destinato a uffici si è tenuto conto del principale affittuario. Le peculiarità sono un ampio foyer e sale modernissime per la comunicazione e i congressi, in particolare la Town Hall che ha un’arena con posti a sedere, bar-caffetteria e ristorante collegato. Il robot Pepper, che saluta gli ospiti nel foyer, sta per il modo innovativo dell’editore. Mostra i disegni degli ambienti, racconta barzellette oppure fa esercizi di tai chi. In questo meeting point circolare le persone hanno la possibilità di comunicare tra di loro. Un soffitto luminoso, un prodotto personalizzato di Regent Lighting in collaborazione con Rentex Lichtdecken, si estende sul meeting point. Riporta il seguente motto all’insegna dell’ottimismo: “Il futuro è ciò che noi ne facciamo”, come simbolo della trasformazione digitale che guarda in avanti.

Un nuovo logo rispecchia il cambiamento digitale dell’impresa che si basa su tre pilastri: carta stampata, digitale e dal vivo. Nell’ambito del giornalismo dal vivo, l’editore offre in tutta la Germania format di eventi d’alta qualità. A tale proposito, più volte a settimana viene sfruttata anche la Town Hall della centrale di Düsseldorf. Il tassello principale è il cosiddetto forum sotto forma di anfiteatro. Questa arena con posti a sedere è multifunzionale e se viene ravvicinata può essere sfruttata per meeting con un numero contenuto di partecipanti, mentre se viene aperta c’è posto per grandi eventi. La parte posteriore dell’ambiente funge da ristorante per i collaboratori e da catering per gli ospiti.

“Il nostro obiettivo è stato quello di ottenere ambienti per una comunicazione su misura, con una carica complessiva chiara, in cui al centro ci fosse il confronto personale e si rispecchiasse la personalità del brand dell’Handelsblatt Media Group dal punto di vista del contenuto”, spiega l’architetta Claudia de Bruyn, titolare di two_space + product, responsabile anche della progettazione illuminotecnica. L’illuminazione di base avviene principalmente tramite i downlight di Regent Lighting, che si inseriscono con discrezione nella struttura del soffitto. Apparecchio a plafone Rea LED (4.000 Kelvin) a fascio largo in un desing chiaro e sempre attuale garantiscono una qualità eccellente della luce, un elevato livello di efficienza energetica e una lunga durata. Faretti da incasso a giunto cardanico Carda LED Competence, sempre con luce bianca neutra, creano incantesimi di luce sulla parete. Il sistema Poco PAL+ consente di variare la temperatura del colore da 2.500 a 6.500 Kelvin sulla base di un LED bianco puro. Con PAL+ la resa cromatica e la temperatura del colore restano costanti nell’intervallo di regolazione dal 20 al 100%. RGB-LED aggiuntivi nei corpi illuminanti consentono effetti di luce colorati. Il controllo dell’atmosfera cromatica, ad esempio una rossa in armonia con il colore aziendale rosso in occasione di un evento della Wirtschaftswoche, avviene semplicemente tramite iPad.

Nei corridoi dei piani adibiti ad uffici, che vengono utilizzati anche come aree per riunioni, si fa ricorso a downlight Medra LED (4.000 Kelvin) da incasso con una profondità di montaggio di soli 60 mm. L’illuminazione assolutamente omogenea dei diffusori garantisce un minimo effetto abbagliante e un aspetto omogeneo. Gli ambienti destinati ai servizi igienici sono dotati di Tekla LED dal design purista.